RA3 RINZAFFO ANTISALE

Rinzaffo Antisale per edilizia
SKU: C 0211 Categorie: ,

DESCRIZIONE DI RA3 RINZAFFO ANTISALE

RA3 RINZAFFO ANTISALE è una malta preconfezionata per rinzaffo antisale  specifica per murature umide e decoese.

E’ composto di calce idraulica naturale NHL 5, secondo normativa EN 459-1, sabbie carbonatiche di cava selezionate, sabbie silicee, pozzolana micronizzata, specifici seccativi e regolatori atti alla normalizzazione del setto poroso e dei sali idrosolubili presenti nell’umidità di risalita. I riduttori di capillarità, agenti per frazionamento della macroporosità, conferiscono alle malte indurite ottima idrorepellenza, minima resistenza alla diffusione del vapore e bloccaggio delle efflorescenze saline. Il legante utilizzato in questa malta è calce idraulica naturale ottenuta dalla calcinazione di calcari marnosi ricchi di silice, cotti con carbone a bassa temperatura (1100 °C circa) con le tecniche e i modi tramandati dalla tradizione.

RA3 RINZAFFO ANTISALE è un materiale marcato secondo normativa EN 998-1.

COMPOSIZIONE

Calce idraulica naturale in polvere;
Sabbie carbonatiche;
Sabbie silicee;
Pozzolana micronizzata;
Regolatori di lavorabilità.

POSA IN OPERA DI RINZAFFO ANTISALE RA3

RA3 RINZAFFO ANTISALE CALCEFORTE va mescolato con sola acqua pulita per 2-3 minuti, ed applicato, a mano o con intonacatrice, su murature pulite e liberate da ogni sorta di materia incoerente, adeguatamente bagnate e inumidite, al fine di favorirne l’aderenza e il corretto processo di presa. Lasciare riposare la malta per qualche minuto prima dell’applicazione; nella posa manuale con cazzuola, lanciare la malta con forza, avendo cura di non lasciare aree di muro scoperte. Lo strato di rinzaffo non deve essere inferiore a 10 mm di spessore.

Applicare successivamente, fino allo spessore necessario, la malta risanante ML MALTA LEGGERA. In alternativa, applicare gli altri intonaci e/o malte tecniche CALCEFORTE secondo le specifiche esigenze prestazionali e funzionali.

Su tutte le murature con tipologia mista in sassi e mattoni si può utilizzare la malta RA3 applicata nello spessore minimo di mm 10 con inserita, tramite la tecnica dell’annegamento, una retina in fibra di vetro portaintonaco con maglia da mm 10×10 o 20×20. Ciò consente di rinforzare leggermente l’intonaco e quindi anche la muratura. Consente di evitare la formazione d’eventuali fessurazioni provocate dai movimenti degli elementi diversi che compongono la stessa. Fornisce supporto per lo strato d’intonaco successivo, che potrebbe essere di spessore consistente. La retina antifessurazioni inserita nel RINZAFFO deve essere utilizzata anche nelle giunzioni tra la vecchia e la nuova muratura.

VOCE DI CAPITOLATO

Applicazione a mano, o con intonacatrice, di uno strato di rinzaffo antisale, con specifica malta preconfezionata, marcata secondo normativa UNI EN 998-1, costituita da una miscela di inerti selezionati, con curva granulometrica da 0 a 3 mm, sabbie silicee, pozzolana micronizzata, e calce idraulica naturale NHL 5 secondo normativa UNI EN 459-1, ottenuta dalla calcinazione di calcari marnosi ricchi di silice. Il Rinzaffo Antisale deve essere applicato in modo continuo sulle superfici interne e/o esterne, nello spessore minimo di 10 mm, dopo l’idonea preparazione del supporto murario (tipo RA3 RINZAFFO ANTISALE CALCEFORTE).

CONFEZIONE

Sacco da 25 kg

Cod. C 0211

RA3 RINZAFFO ANTISALE

Applicazione di RA3 RINZAFFO ANTISALE