CM3 INTONACO MECCANICO

Intonaco Meccanico Calceforte
SKU: C 0220 Categorie: ,

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO CM3 INTONACO MECCANICO

CM3 INTONACO MECCANICO è una malta preconfezionata per intonaci,  da formarsi su superfici murarie, interne ed esterne, di nuove costruzioni e edifici storici, composta di calce idraulica naturale NHL5, secondo normativa EN 459-1, sabbie carbonatiche di cava selezionate. CM3 Intonaco Meccanico è espressamente formulato per essere applicato su murature di mattoni porosi fatti a mano, ed è quindi un prodotto specifico per il recupero ed il restauro dell’edilizia d’interesse storico-architettonico. Il legante utilizzato nella composizione chimica di questa malta è calce idraulica naturale ottenuta dalla calcinazione di calcari marnosi ricchi di silice, cotti con carbone a bassa temperatura (1100 °C circa) con le tecniche e i modi tramandati dalla tradizione. CM3 INTONACO MECCANICO è una malta specificatamente formulata per essere proiettata con spruzzatrici meccaniche.

CM3 INTONACO MECCANICO è marcato secondo normativa EN 998-1.

COMPOSIZIONE

Calce idraulica naturale in polvere;
Sabbie carbonatiche;
Regolatori di lavorabilità e proiettabilità.

POSA IN OPERA DI CM3 INTONACO MECCANICO

CM3 INTONACO MECCANICO va mescolato con sola acqua pulita per 2-3 minuti e lasciato riposare per qualche minuto. Si posi la malta nello spessore di 10 mm per volta. Le murature devono essere preventivamente pulite e liberate da materia incoerente, e adeguatamente bagnate e inumidite. Ciò al fine di favorire l’aderenza e il corretto processo di presa della malta.  Nelle pareti esterne evitare il contatto dell’intonaco con il marciapiede.

CM3 INTONACO MECCANICO va utilizzato su tutte le murature con tipologia mista in sassi e mattoni, dove non è prevista la prima mano di RINZAFFO ANTISALE RA3 o di CONSOLIDANTE RC3. Applicare il materiale nello spessore minimo di mm 10 inserendo annegata una retina in fibra di vetro portaintonaco, con maglia da mm 10×10 o 20×20. Ciò consente di rinforzare l’intonaco e quindi anche la muratura. Si evita così la formazione d’eventuali fessurazioni provocate dai movimenti degli elementi diversi che la compongono, supportando lo strato d’intonaco, che potrebbe essere di spessore consistente. La retina antifessurazioni inserita nel CM3 INTONACO MECCANICO va utilizzata anche nelle giunzioni tra la vecchia e la nuova muratura.

Gli intonaci formati con le calci naturali CALCEFORTE sono estremamente porosi. Vanno rifiniti con materiali dalle simili comprovate caratteristiche di traspirabilità. Sono indicate le Stabiliture STXF, ST03, ST06 e ST12, e le PITTURE e i TONACHINI in calce, ai silicati, ai silossani, marmorini e stucchi in calce delle Linee CALCEFORTE.

VOCE DI CAPITOLATO

Applicazione, a mano o con intonacatrice, di un intonaco rustico, su pareti verticali od orizzontali, nello spessore minimo di mm 10, tirato in piano con frattazzo, da eseguirsi con speciale malta preconfezionata, marcata secondo normativa EN 998-1, composta di calce idraulica naturale, secondo la normativa EN 459-1, ottenuta dalla calcinazione di calcari marnosi ricchi di silice, sabbie carbonatiche selezionate, in curva granulometrica da 0 a 1,2 mm, dopo l’idonea preparazione del supporto (tipo CM3 INTONACO MECCANICO CALCEFORTE).

CONFEZIONE

Sacco da 25 kg

Cod. C 0220

Applicazione di CM3 INTONACO MECCANICO

Applicazione di CM3 INTONACO MECCANICO